13 Luglio 2020

Risparmiare energia in estate

Si sa, in estate fa troppo caldo per fare qualsiasi cosa. Quanto ci piace l’idea di metterci a letto, con il condizionatore dell’aria fredda e magari rilassarci un po’!

Il giusto che basta per poi pensare alle bollette!

L’estate spesso porta con se la riduzione dei consumi del gas, perché si tende a mangiare cose fresche, e visto il caldo, allo stare il più possibili lontano da forno e fornelli. Ma dall’altro lato vede un aumento dei consumi energetici a causa dell’uso scorretto energia in casa.

Ventilatori, condizionatori, deumidificatori, climatizzatori, gravano sulle spese da affrontare proprio per il loro uso non propriamente corretto. Ti è mai capitato di lasciare uno di questi elettrodomestici accesi e di lasciare le porte aperte?

Ecco, ora ti sveliamo dei trucchi, che seppur sembrano banali, ti aiuteranno ad affrontare l’estate in maniera più serena e a basso costo

Chiudi le finestre nelle ore più calde

Fa caldo, quindi tendiamo ad aprire tutto: porte, finestre, per far circolare l’aria. Non c’è cosa più sbagliata se accade nelle ore più calde della giornata.

Tenendo chiuse le finestre, tende e via dicendo, durante le ore centrali, impedisci all’afa di entrare, mantenendo una temperatura più fresca all’interno delle stanze. Gli infissi puoi aprirli di sera, quando ormai il calore è sceso, favorendo il ricircolo dell’aria

La doccia nelle ore più fresche

i motivi sono due: si evita di stare troppo tempo sotto la doccia ed aumentare i consumi; e facendo la doccia nelle ore fresche della giornata, si evita di aumentare la condensa e l’umidità all’interno della casa.

Spegni le luci e stacca gli elettrodomestici

Ogni volta che esci dalla stanza spegni le luci, e tienile accese solo se veramente necessario.

La stessa cosa vale per gli elettrodomestici: consumano e creano calore anche se non li stiamo usando. Staccali dalla presa!

Hai un climatizzatore?

Se possiedi questo elettrodomestico prediligi la funzione di deumidificazione. Togliendo l’umidità dall’aria interna alla stanza, questa diventerà più fresca senza consumare troppa energia.

Mantieni una temperatura di massimo 5 gradi inferiore di quella esterna, cosi eviterai gli sbalzi energetici e di temperatura.

Scegli il sole

Visto che ne abbiamo la possibilità, è sempre meglio scegliere l’energia solare. Gli impianti fotovoltaici ci consentono di ridurre nettamente i costi di energia spesa, e ci consentono di ridurre anche l’inquinamento ambientale.

Attraverso i pannelli fotovoltaici, infatti, puoi generare energia elettrica per gli usi domestici senza doverla prelevare dalla rete.

ridurre consumi energetici in estate

Come risparmiare sul riscaldamento alla fine dell'inverno


Autore:Valentina

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito