10 Giugno 2020

Risparmiare sui detersivi: 5 regole per provarci con successo!

I detersivi possono rappresentare una voce rilevante del proprio budget casalingo e, in ogni caso, sono piuttosto forieri di sprechi. Proprio per questo motivo è opportuno correre ai ripari, evitando che questi prodotti inquinanti facciano eccessiva presenza nella spazzatura. Ma come?

Evitare le troppe scorte

La tentazione di acquistare molte scorte di detersivi è evidente. D’altronde, è difficile rinunciare alle offerte che i supermercati vogliono propinarci a tutti i costi. Meglio però ponderare gli acquisti sulla base delle effettive necessità.

Usare dosatori

Le bocche dei flaconi dei detersivi sono molto ampie, e questo potrebbe rendere piuttosto difficile dosare correttamente quanto necessario per la pulizia. Meglio dunque usare sempre i dosatori.

Non sempre si ha bisogno di detersivi

Oggi giorno c’è un detersivo per tutto. Ma non è sempre il caso di usarli! Se vuoi risparmiare, ma contemporaneamente garantirti la migliore pulizia domestica, ci sono rimedi pratici e convenienti a portata di mano: l’aceto bianco può ad esempio igienizzare le superfici in misura molto efficace.

Preferire i prodotti multiuso

Molti detersivi in commercio sono multiuso, e possono dunque essere utilizzati per più scopi. Per esempio, il detersivo per stoviglie può spesso essere usato anche per pulire i vetri.

Badare al prezzo per litro

Infine, quando comparate il prezzo di due detersivi, è meglio focalizzarsi sul prezzo al litro, piuttosto che a quello per confezione. A proposito, avete già iniziato ad acquistare detersivi sfusi?

detersivi

Cinque soluzioni per un bagno zero waste che vi faranno risparmiare


Autore:Roberto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito