06 Maggio 2016

Risparmiare con le auto elettriche: ecco da quando sarà possibile

Si può realmente risparmiare con le auto elettriche? Certo, forse il risparmio non è l’unica motivazione che dovrebbe indurvi ad acquistare una quattro ruote ecologiche, ma c’è di certo che il prezzo di acquisto e di servizio è sicuramente una variabile imprescindibile quando si sta per valutare il passaggio al green.

Ebbene, secondo quanto afferma una recente ricerca condotta da Bloomerang New Energy Finance, i prezzi dei veicoli elettrici sono effettivamente in discesa, considerato che l’evoluzione tecnologica legata alle batterie, alla loro durata e alla loro maggiore efficienza, potrà incrementare in pochi anni i vantaggi che derivano dall’acquisto di un’auto o di una moto elettrica.

Tuttavia, afferma ancora la ricerca, per il momento vi sono ancora margini di “sconvenienza” rispetta quanto avviene con le auto tradizionali”. Una differenza che potrà essere colmata a breve termine: lo studio afferma che le auto elettriche saranno più convenienti di quelle alimentati a diesel o a benzina già nel 2020, e nel 2040 – 20 anni dopo questo superamento – le vendite di veicoli elettrici toccheranno 41 milioni di unità, coprendo così una fetta di mercato del 35% delle vendite totali dei nuovi veicoli leggeri.

Dunque, rivela lo studio, effettivamente nei prossimi anni sarà più conveniente acquistare e continuare ad utilizzare mezzi di trasporto tradizionali, tanto che nella maggior parte dei mercati la vendita di auto e moto elettriche sarà limitata ad una singola cifra. Per quanto concerne gli aspetti energetici, il report stima altresì che la crescita delle auto elettriche sposterà la domanda energetica da 13 milioni di barili al giorno di greggio a 1900 TWh di energia elettrica, per un quantitativo che oggi corrisponde circa all’8% della domanda mondiale di elettricità relativa all’anno 2015.

auto elettrica

Italiani spreconi? Secondo uno studio NON è così!


Autore:Roberto