09 Settembre 2016

Come risparmiare sull'affitto grazie ad un'app

È possibile risparmiare sull’affitto grazie a un po’ di tecnologia? La risposta, anche in questo caso, non può che essere positiva. Ma in che modo?

Se dovete compiere un breve viaggio all’estero o in un’altra città italiana, e desiderate farlo alle migliori condizioni, AirBnb è certamente una delle alternative più appetibili. Si tratta di una piattaforma disponibile per i principali sistemi operativi mobili, che vi permetterà di offrire o richiedere una stanza di un appartamento. Potreste in tal modo rintracciare un posto letto o un’intera abitazione, a prezzi concretamente più bassi rispetto a quelli che riuscireste a disporre ordinariamente.

Tutto ciò di cui avete bisogno per poter utilizzare questa app è uno smartphone con connessione alla rete: il resto verrà da se, in maniera totalmente gratuita.

Un’altra alternativa particolarmente accattivante è CoachSurfing: la piattaforma permette di aprire le porte della prporia casa ai viaggiatori, condividendo pertanto uno spazio domestico. Non è prevista una vera e propria forma di pagamento, visto e considerato che, almeno sulla carta, l’ospitalità promossa da CoachSurfing non ha alcun ritorno economico.

Il sistema di CoachSurfing è particolarmente utilizzato in Europa, e fuori dal vecchio Continente. Naturalmente, va utilizzato con un po’ di cautela, approfittando del ricco sistema di feedback che permette di valutare attentamente la bontà delle proposte, vedendo foto e scambiando messaggi con il proprietario che ospita, in maniera tale che si possa instaurare un po’ di rapporto prima dell’incontro di persona.

affitto

Come risparmiare sulla bolletta? camminando


Autore:Roberto