10 Aprile 2019

Riscaldamento, come evitare gli sprechi e risparmiare in bolletta

L’autunno è arrivato, e presto giungerà anche il momento di accendere i termosifoni e gli apparecchi per il riscaldamento domestico, rendendo l’ambiente più accogliente anche dinanzi i climi più rigidi. Ma in che modo è possibile risparmiare in bolletta ed evitare gli sprechi energetici?

Come ogni anno, anche nel 2018 l’Enea ci propone 10 valide regole da tenere sotto controllo. In primo luogo, sarebbe opportuno effettuare una preventiva manutenzione degli impianti, e controllare sempre la temperatura degli ambienti: anche se la normativa consente fino a 22 gradi, di norma 19 gradi sono sufficienti per garantire un comfort ambientale.

Bisogna poi fare attenzione alle ore di accensione, rispettando quelle per il proprio territorio e, ove possibile, installare pannelli riflettenti tra il muro e il termosifone. È inoltre consigliabile schermare le finestre durante la notte chiudendo persiane e tapparelle, o mettendo tende pesanti, e ancora evitare la presenza di ostacoli davanti e sopra i termosifoni.

Sempre consigliato effettuare un check-up alla propria casa, considerato che una diagnosi energetica può permettere di far venire alla luce eventuali carenze, e optare per impianti di riscaldamento innovativi (dal 2015, salvo poche eccezioni, è possibile installare solamente caldaie a condensazione).

Infine, Enea consiglia di optare per soluzioni tecnologicamente innovativa, che per esempio consentano di regolare a distanza la temperatura degli ambienti e il tempo di accensione degli impianti, e applicare sempre valvole termostatiche per regolare il flusso di acqua calda nei termosifoni.

valvole

Come risparmiare sul riscaldamento per evitare sprechi in bolletta


Autore:Roberto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito