23 Aprile 2019

Regola delle 48 ore: cos'è e come può farci risparmiare

Risparmiare soldi? È l’obiettivo di tutti ma… la realtà per pochi. Tuttavia, anche se sembra difficile, è pur sempre utile riflettere su cosa si possa fare per poter risparmiare effettivamente del denaro alla fine del mese, e non veder completamente erosi i nostri stipendi.

Per esempio, da un recente report curato da Bank of America – Better Money Habits Millennial, è emerso che il 73% delle persone tra i 23 e i 37 anni spendono troppo in cose superflue, e che il 35% dei millennial interpellati ha ammesso di non risparmiare a sufficienza. Il 17% ha altresì affermato di spendere più di quanto dovrebbe.

Per questi motivi – e non solo – Business Insider invita tutti a usare la regola delle 48 ore. Ma di che si tratta?

È molto semplice. Questa regola, che si rivolge principalmente a chi fa shopping di impulso in maniera troppo frequente, invita a evitare gli acquisti improvvisi, aspettando 48 ore dal momento in cui si avverte l’impulso. In questo modo sarà più facile distinguere le spese basate sui propri effettivi bisogni, da quelle basate sui propri desideri.

Per lo stesso modo di agire, gli esperti consigliano di cancellare i codici delle carte di credito dai siti in cui si è soliti acquistare. Oltre che essere più sicuro da un punto di vista finanziario, questo approccio permetterà di salvare qualche euro dalla mania dello shopping compulsivo…

shopping

Per risparmiare è meglio pagare in contanti o con le carte?


Autore:Roberto

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito