27 Giugno 2017

Come ridurre gli sprechi di energia con tre consigli smart

Ridurre gli sprechi di energia è possibile, e per farlo non è affatto necessario ricorrere a stratagemmi complicati, o sacrifici nelle proprie abitudini quotidiane. Non solo: per aiutarci a conseguire questo obiettivo da diverso tempo sono nate delle idee smart e tecnologiche davvero utili, recentemente passate al vaglio dal quotidiano La Repubblica. Ma quali sono?

La prima è Tado, un dispositivo in grado di rendere più intelligenti anche i vecchi climatizzatori, utilizzando l’iPhone come “ponte”: è possibile fruire del device come telecomando grazie ai segnali infrarossi, mediante un’apposita app e la rete wi-fi, consentendo di controllare la temperatura da remoto e monitorando i consumi.

Un’altra idea utile, anche se non ancora disponibile, prende il nome di E4Sight: si tratta di un’innovazione della startup italiana Nectaware, che utilizza un algoritmo e l’IA per poter prevedere i consumi di energia, basandosi su una serie di dati (comprese le esternazioni sui social).

Ancora, fa parlare di se Tp-Link, un piccolo dispositivo che si inserisce nella presa della corrente elettrica e che ci aiuta a tenere sotto controllo i consumi degli elettrodomestici cui è attaccata. Può monitorare, programmare e accendere e spegnere in remoto l’elettricità, mediante un’apposita app da scaricare sul proprio smartphone.

E voi che soluzioni tecnologiche adottate per poter risparmiare energia?

sprechi energia

Come ridurre gli sprechi di energia solare con lo Smartflower


Autore:Roberto