20 Gennaio 2020

Messico:suini allevati con gli scarti per combattere lo spreco di cibo

Due giovani americani, Zach ed Ethan Withers, hanno dato vita ad un progetto particolare, il quale permette di allevare i suini quasi esclusivamente attraverso scarti di lavorazione dell’industria alimentare e derrate rimaste invendute nelle varie attività commerciali.
L’idea si è sviluppata quando sia Zach che Ethan hanno ereditato dai loro genitori “Polk’s Folly Farm”, la fattoria sulle montagne del Nuovo Messico. Qui, infatti, hanno deciso di allevare solamente dei suini di razza molto pregiata, facili da gestire e in grado di resistere senza alcun problema al clima rigido della regione. Inoltre, hanno deciso di comune accordo di cibarli quasi esclusivamente di scarti alimentari, per poi macellarli e rivenderli sui mercati locali.

L’alimentazione anti spreco

Per combattere gli sprechi di cibo i suini si alimentano quasi totalmente di frutta e verdura che non è stata raccolta o di prodotti rimasti invenduti e che non possono essere distribuiti a chi ne ha bisogno, per questioni igienico sanitarie. Ciò, quindi, ha permesso non solo di alimentarli con ottimi cibi ma anche di evitare che questi alimenti venissero buttati dentro qualche spazzatura o discarica.
Si è calcolato che nell’arco di un mese possono arrivare alla fattoria circa 30/35 tonnellate di vegetali. Un esempio che stanno prendendo in considerazione anche altri allevamenti della zona, sfruttando così gli scarti delle locali fabbriche di cereali General Mills per alimentare i bovini.

Messico:suini allevati con gli scarti per combattere lo spreco di cibo

Le cose che non si devono mai buttare nella spazzatura


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito