15 Settembre 2016

Sprechi sanità Lazio, dalla Regione buone valutazioni

Il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, ha recentemente commentato i dati relativi al miglioramento sulla sanità regionale, anticipati qualche giorno fa dal quotidiano economico efinanziario Il Sole 24 Ore.

Ebbene, secondo il governatore "gli ultimi dati sui bilanci della sanità del Lazio confermano che il risanamento è consolidato. I conti a posto sono condizione fondamentale per guardare al futuro del sistema sanitario regionale in modo sereno e tornare a creare lavoro stabile".

Ancora, Zingaretti ha ricordato come nel 2013 l'opera di risanamento dei conti della sanità del Lazio sembrava quasi impossibile, e che la soddisfazione sarebbe doppia, segnalando come la stessa sia stata effettuata senza significativi tagli ai servizi, ma cercando di incrementare l'efficienza nella gestione di tutto il comparto, e tagliando gli sprechi.

"Intanto abbiamo autorizzato altre 88 assunzioni di medici, tecnici e infermieri a tempo indeterminato negli ospedali del Lazio. Si è passati così dalle 68 assunzioni del 2013 alle 592 del 2016, per un totale di 1.060 nel triennio. Ancora c'è tanto da fare ma ormai stiamo uscendo dal tunnel" - ha poi aggiunto Zingaretti.

Segnaliamo infine che i dati pubblicati dal quotidiano economico finanziario Il Sole 24 Ore manifestano come per il secondo anno consecutivo vi sia stata una flessione del disavanzo annuale a consuntivo, certificato dal tavolo tecnico, per verificare gli adempimenti del piano di rientro al di sotto della soglia del 5% nel rapporto con il fondo sanitario. Il 2015 si è di fatti concluso con un disavanzo di 332 milioni, contro i 355 milioni del 2014, e con miglioramenti attesi per il 2016.

sanita lazio

Ecco quanto spreca la nostra sanità


Autore:Roberto