22 Agosto 2018

Sostenibilità: così i baresi dicono addio allo spreco

Ben l’86% dei baresi afferma di seguire un comportamento attento alla sostenibilità ambientale all’interno delle proprie abitazioni. Il dato emerge da un’indagine CAWI, la quale afferma che un barese su tre (il 34% del totale) si dice persino disposto a investire in interventi edilizi per riqualificare la propria abitazione e renderla così più efficiente.

Consumi intelligenti: meno sprechi fanno bene all’ambiente e al portafoglio

Risparmio energia

Il 68% degli intervistati spegne luci e dispositivi elettronici quando non è in casa o quando non è nella stanza.

Il 54% acquista elettrodomestici di classe energetica elevata.

Il 64% sostituirebbe le vecchie lampadine a incandescenza con lampadine a LED, che possono durare da 8 a 10 volte in più e consumano molto meno.

Il 38% fa un uso intelligente del condizionatore e del ventilatore.

Il 91% dei baresi ha dichiarato che utilizzerebbe fonti rinnovabili per le proprie abitazioni, da quella solare a quella geotermica.

Risparmio acqua

Il 68% degli intervistati preferisce la doccia al bagno.

Il 68% dei baresi fa un uso moderato di acqua.

Il 25% usa detersivi ecosostenibili in virtù del loro minore impatto ambientale.

Il 30% ritiene utili i dispositivi frangi getto nei rubinetti.

Seguire alcuni piccoli accorgimenti nella nostra vita quotidiana può aiutare a ridurre l’inquinamento ambientale. Siamo tanti, e se impariamo a prenderci cura del pianeta che abitiamo, riusciremo a tutelare anche la nostra vita e quella di chi amiamo.

Lucia Franco

Sostenibilità: così i baresi dicono addio allo spreco


Autore:Lucia