28 Agosto 2019

Scuola: inizia un nuovo anno senza sprechi. Ecco come...

Tra poco ricomincia la scuola e già si pensa ai nuovi acquisti da fare. Ma come comportarsi per evitare gli sprechi?

Prima di tutto è necessario insegnare ai nostri bambini e adolescenti il rispetto per il materiale scolastico. Si tratta dei loro strumenti di lavoro (penne, quaderni, libri) e vanno trattati con cura, cercando di farli durare il più possibile e senza sprechi. Proprio per questo è necessario stabilire delle regole: poche ma ben precise.

Come comportarsi allora?

Parliamo del concetto di responsabilità. Per rendere responsabili sia i piccoli che gli adolescenti occorre prima di tutto dare loro i giusti spazi per farlo. Ad esempio: lo zainetto e i libri devono essere posizionati sempre nello stesso punto. Quello che è essenziale è che abbiano il loro posto fisso e non vengano messi in maniera confusionaria in giro per la casa. A tal proposito sono utili le mensole e una libreria: l’importante è che siano accessibili e gestibili anche dai più piccoli.

Un’ulteriore accortezza può essere quella di siglare con il nome del bambino libri e quaderni. È una buona abitudine se ci pensiamo per non smarrire le cose e riconoscerle subito. Quando si decide di acquistare del materiale scolastico è preferibile un cartolaio anziché il centro commerciale in quanto è possibile acquistare solo il necessario (una penna bic anziché 5) e produrre meno packaging (visto che è tutto sfuso).

Infine, non mischiare il materiale scolastico (penne, colla, matite) con il materiale presente in casa. Avere cura del proprio materiale scolastico significa non solo rispetto, ma anche tanto risparmio.

Lucia Franco

Scuola: inizia un nuovo anno senza sprechi. Ecco come

Le regole d'oro contro lo spreco di cibo


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito