03 Maggio 2019

In Sardegna una bottiglia di plastica usata vale 10 centesimi

È arrivata in Sardegna, precisamente a Guspini (Cagliari), la prima postazione di “FareRaccolta”, che fa sì che la raccolta differenziata diventi un vero e proprio guadagno per tutti e soprattutto per l’ambiente. Da oggi, una bottiglia di plastica vale 10 centesimi in bonus da riutilizzare in un circuito che comprende attività commerciali, dall'artigianato all'enogastronomia, teatri e musei che hanno aderito a questa iniziativa degna di lode.
L’obiettivo consiste nel far aumentare una maggiore consapevolezza su quello che è la raccolta differenziata oggi e ridurre quelle che sono le emissioni di anidride carbonica (Co2). Inoltre, permette di avere dei vantaggi in termini “monetari”. I cittadini, infatti, in cambio di una corretta raccolta differenziata ottengono dei bonus pari a 10 centesimi a bottiglia. Diventando pertanto meritocratici la raccolta differenziata aumenta considerevolmente.

Alcuni dati direttamente da FareRaccolta

Attualmente “FareRaccolta” conta di 14 postazioni attive in tutta Italia, da Trento a Rimini, da Milano a San Benedetto del Tronto, che in un anno hanno raccolto 412.500 pezzi, per un totale di oltre 12 tonnellate di Pet.

Un po' di curiosità su FareRaccolta

“Fare” sta per l’acronimo che identifica i principali settori d’intervento:
Futuro (ricerca, innovazione, tecnologia e sviluppo partecipato);
Ambiente (bioedilizia, recupero ed efficienza energetica);
Responsabilità (cibo a filiera corta, mobilità e Turismo sostenibile);
Etica (Finanza, Sociale e promozione della Pace).

Lucia Franco

In Sardegna una bottiglia di plastica usata vale 10 centesimi

Quanto costa lasciare sempre il caricatore dello smartphone attaccato?


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito