27 Aprile 2018

Risparmiare denaro con le app: 3 modi per farlo

Risparmiare denaro è il sogno di tutti ma… è davvero possibile farlo? Nel corso degli ultimi mesi, un crescente numero di app è sembrato essere convinto di ciò, e non sono pochi i software nati per poter personalizzare dei piani di piccolo risparmio, sulla base delle abitudini di consumo dell’utenza, o degli obiettivi che si pongono.

Gli esempi non mancano di certo. Oval Money, per esempio, è un app per iOS e Android che ha come obiettivo quello di interpretare le abitudini di consumo degli utenti e fornire strumenti e consigli utili per poterli aiutare ad aumentare la consapevolezza delle proprie finanze. Sulla base delle proprie preferenze si può accantonare un importo fisso a settimana, o una percentuale ogni volta che si spende qualcosa. C’è poi una parte di investimento in prodotti finanziari, assicurativi e alternativi.

Piuttosto noto è anche l’esperimento di Gimme5, app italiana di salvadanaio digitale, che propone di investire in fondi comuni un importo a partire da 5 euro al giorno. Anche in questo caso si possono fissare una serie di obiettivi e di preferenze.

Diverso è l’approccio di GoSherpy, che non propone investimenti, ma punta soprattutto sul risparmio: si tratta infatti di un servizio di accantonamento per prodotti specifici, accessibile mediante iOS, Android e browser. Si possono creare piani di risparmio partendo dagli obiettivi e dall’arco temporale, e poi osservare in che modo poter raggiungere tale target.

E voi che ne pensate? Secondo voi queste app sono utili?

app


Autore:Roberto