02 Settembre 2019

È Napoli la città italiana con il più basso spreco di illuminazione

Il risparmio energetico è il punto di forza di Napoli. A dichiararlo è l’Osservatorio sui conti pubblici dell’Università Cattolica di Milano.
Lo studio, pubblicato sul Journal of Environmental Management, documenta infatti l’estrema virtuosità di Napoli per consumo di illuminazione pubblica. Una bella soddisfazione per la città partenopea se pensiamo all’eccessivo ricorso di illuminazione pubblica in Italia. Un dato importante visto che il consumo di energia elettrica pro capite per l’illuminazione pubblica risulta il doppio di quello della media europea. Un risultato questo di cui può andare fiero lo stesso Ciro Borriello, assessore al Verde ed allo Sport del Comune di Napoli, con delega alla Pubblica Illuminazione.

Obiettivi e traguardi

Napoli ha aderito al “Patto dei Sindaci” sin dal 2009 per il conseguimento degli obiettivi fissati dall’Ue in materia di politiche energetiche. Tali obiettivi sono volti al miglioramento del servizio pubblico, mediante una gestione più ponderata dell’energia elettrica basata sul risparmio ed ai criteri di efficienza ed innovazione delle smart city, per di più rivolte all’incremento dei livelli di sicurezza ed alla valorizzazione urbana.

Punti di forza

Napoli è riconosciuta come una delle città più virtuose ed all’avanguardia dal punto di vista dei servizi pubblici fondamentali in Italia. Difatti, oltre al risparmio energetico essa assicura una certa sicurezza in città, un’innovativa tecnologica e applicazioni per le Smart City.

Lucia Franco

È Napoli la città  italiana con il più basso spreco di illuminazione

LG: frigoriferi e lavatrici più ecologici e a risparmio energetico


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito