25 Gennaio 2019

Froot,parte il progetto

Dai territori più belli d’Italia arriva la frutta fresca direttamente a casa. Ciò è successo a Milano, una delle città più grandi e industriali del nostro Paese, dove il verde e l’agricoltura, per così dire, non trovano grande spazio.

Frutta e verdura direttamente a casa

Oggi, a Milano la frutta arriva direttamente dai campi dell’amata Puglia, Calabria e Sicilia. Grazie anche a “Froot”, una start up innovativa nata dalla creatività di tre giovani, il pugliese Stefano Franchini, Emanuele Vita e Sandro Todaro. I tre ragazzi hanno sono riusciti a costruire così un rapporto quasi diretto fra il produttore e il consumatore finale.

Froot

I tre ragazzi hanno voluto ringiovanire il settore ortofrutticolo con una start up dal nome “Froot” che sta per “la tua frutta, le nostre radici”. I prodotti vengono raccolti da mani sapienti degli agricoltori e spediti a Milano. Raggiunta la destinazione (in meno di 48 ore e senza passare dalla grande distribuzione) vengono controllati e caricati sull’apecar, il mezzo scelto dai tre giovani. La scelta del veicolo non è assolutamente casuale, ma studiata nei minimi dettagli. È, infatti, un modo unico per far tornare le persona alle origini e far capire come la frutta viene distribuita con semplicità. Oltre che in questo modo si riduce notevolmente la plastica e il packaging, rispettando l’ambiente.

Consegna gratuita

La frutta e la verdura vengono consegnate al consumatore gratuitamente con una caratteristica apecar targata Froot.

Novità in vista

Froot è già pronto ad una nuova sfida. Dopo aver raccolto 5mila euro indispensabili per il lancio sulla piattaforma di crowdfunding Eppela, e Postepaycrowd ha aggiunto altri 5mila euro. Presto ci sarà anche un’apposita app per fare i propri ordini online.

Lucia Franco

Froot,parte il progetto


Autore:Lucia