21 Agosto 2019

Doggy bag: una volgarità  o un gesto di rispetto verso il cibo?

La Doggy bag altro non è che un sacchetto contenente gli avanzi della cena fatta al ristorante. Essa nasce dall’idea lungimirante di Dan Stampler negli anni ’40 per ridurre e contrastare la scarsità di cibo.

Stati Uniti

Negli USA le doggy bag è molto utilizzata e diffusa. Già in passato gli americani erano abituati ad acquistare cibo da asporto che veniva inserito direttamente in packaging di cartone. Forse anche per questo motivo il passaggio alla doggy bag è apparso fin da subito un qualcosa del tutto naturale. O forse perché, secondo qualcuno, le porzioni sono davvero eccessive da loro.

Francia

I francesi si sa sono persone molto chic. Proprio per questo motivo la doggy bag da loro prende il nome di “gourmet bag”. Essa fa molto di America ed è veramente trendy.

Cina

In Cina la doggy bag è entrata di diritto nel galateo. Ciò è avvenuto perché si sta sempre più attenti agli sprechi ma anche all’impatto ambientale. Essa prende il nome di “dabao” e significa appunto “mi faccia un pacchetto”.

Germania

In Germania vi sono invece i cosiddetti frigoriferi degli avanzi. In particolare, a Berlino, presso il quartiere di Kreuzberg, sono stati montati 2 enormi frigoriferi da cui i cittadini possono prendere gratuitamente del cibo invenduto nei supermercati, ma ancora perfettamente mangiabile e buono.

Italia

Gli italiani sono un popolo strano. Per loro chiedere la doggy bag è quasi ineducato e da poveracci. Addirittura c’è chi si vergogna di chiederla o se per caso li viene proposta dice di no. Ecco che allora bisogna cambiare visione. Qui si tratta di cultura e non di maleducazione.

Lucia Franco

Doggy bag: una volgarità  o un gesto di rispetto verso il cibo?

Le cose che non si devono mai buttare nella spazzatura


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito