01 Maggio 2019

Novità: arriva l'App che geolocalizza l'immondizia

Litterati è un’app davvero innovativa. Essa offre a chiunque l’opportunità di scattare una foto, taggarla e gettare via il rifiuto. L’idea è quella di creare un database globale di ciò che non viene smaltito correttamente per ottenere una migliore comprensione del problema sociale e ambientale.

Come funziona

Il suo utilizzo è molto semplice. Nel momento che si vede un rifiuto si può scattare un foto e taggarla. Litterati applicherà di conseguenza un tag geografico. Insomma, un’app che permette a chiunque di identificare, geolocalizzare e raccogliere i rifiuti.

L’obiettivo consiste quindi nel capire non solo la fonte dove viene scattata la foto e la diseducazione, ma cercare anche una soluzione al problema. Le informazioni, infatti, che vengono raccolte mediante l’utilizzo dell’app, possono essere di grande aiuto ai governi locali in modo da comprendere quali possono essere le cause di questo disagio: come un numero scarso di bidoni dell’immondizia, scarsa informazione a livello collettivo che individuale.

Il caso dei Paesi Bassi

L’utilizzo dell’app è molto attivo nei Paesi Bassi dove si è potuto evidenziare un eccesso di involucri del prodotto contro la tosse “Antaflu”. Ciò ha portato pertanto ad una raccolta organizzata di questi involucri e la presentazione dei dati al CEO della casa produttrice, che ora sta ideando un nuovo tipo di involucro più sostenibile.

Sempre grazie a quest’app si è rilevato, inoltre, che nei pressi della scuola si trovano più involucri di plastica che altri tipi di rifiuti. I bambini di conseguenza si sono organizzati per togliere la plastica dai loro pranzi scolastici.

Lucia Franco

Novità: arriva l'App che geolocalizza la immondizia

Instagram lancia una nuova sfida social per ripulire il Mondo


Autore:Lucia

Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso dei cookie. Privacy Policy Ho capito